giovedì 3 febbraio 2011

Bretzel!

Mi sembra sia chiaro che devo darmi una regolata, non riesco più a postare nulla! Ho troppe troppe cose da fare, mannaggia a me! Ma devo riprendermi e cucinare, ho montagne di stress da smaltire! E visto che impastare mi scarica da morire mi sono lanciata nella produzione di bretzel eheh! Li adoro, sia per la forma sia per il gusto sia per il suono della parola bret-zel!
Tralasciando la mia follia passeggera (si, non ci crede nessuno che sia passeggera, ma ci provo...) vi scrivo la ricettina!


Bretzel

per circa 12 bretzel:
  • 125 g farina manitoba
  • 125 g farina 00
  • 12 g lievito di birra
  • 40 g olio evo
  • 90 g acqua tiepida
  • 1 cucchiaino raso di zucchero
  • 1 cucchiaino raso di sale
  • 1,5 litri di acqua
  • 50 g bicarbonato di sodio
  • 1 uovo per spennellare
  • semini di sesamo
  • sale grosso
Sciogliere il lievito nell'acqua tiepida. Aggiungere l'olio, lo zucchero, le due farine setacciate e per ultimo il sale. Impastare energicamente e far riposare la pasta coperto per circa un'ora. Trascorso questa tempo rilavorare leggermente e tagliare l'impasto in 12 tocchetti uguali. Fare una sorta di grissino più sottile alle estremità e più panciuto al centro con ogni tocchetto e formare i bretzel, porli in una teglia foderata con carta da forno e far lievitare per un'altra mezzoretta. A questo punto trasferire la teglia in frigorifero per un'altra mezzora.
Portare ad ebollizione in una pentola 1,5 litri di acqua e sciogliervi dentro il bicarbonato di sodio. Prendere i bretzel dal frigo e tuffarli uno per uno nella soluzione di bicarbonato e acqua per circa 30 secondi, facendo attenzione a scolarli bene prima di riporli nuovamente nella teglia rivestita di carta da forno. Spennellare con l'uovo sbattuto e cospargerli con semi di sesamo o sale grosso. Infornare a 220° per 15-20 minuti o comunque finché non risulteranno ben dorati. Servire caldi! (sono ottimi anche freddi come spuntino!)

 




1 commento:

  1. Finalmente un nuovo contest! Farina, lievito e fantasia in collaborazione con Emile Henry ha organizzato uno straordinario contest “Frutta in pentola”, dove la protagonista indiscussa è proprio la frutta, sia fresca che secca. I premi? Beh ti invito a sbirciare nel blog, ti aspetto http://farinalievitoefantasia.blogspot.com/2011/02/contest-frutta-in-pentola.html

    RispondiElimina